Consigli in vista dell’acquisto

Pochi acquisti sono in grado come un tappeto orientale di donare alla casa un’atmosfera accogliente ad un prezzo ragionevole.

Allo stesso tempo, il tappeto, sia esso di manifattura urbana, rurale o nomade, porta con sé una sensazione e un’atmosfera tipiche di realtà molto diverse da quella occidentale che tutti conosciamo.  L’acquisto di un tappeto deve essere dunque considerato sotto ogni aspetto; come verrà utilizzato il tappeto? Sotto il tavolo della cucina o liberamente in un salotto elegante? In quale ambiente verrà steso il tappeto? Cosa richiedono al tappeto mobili, tappezzeria e tende? Qual è la dimensione adatta del tappeto e quanto costerà?

Va considerato che:

  • Un tappeto collocato sotto al tavolo da pranzo deve naturalmente sopportare l’usura dovuta al tavolo stesso e alle sedie. Il vello e il motivo devono essere in grado di sopportare un certo numero di vivande rovesciate durante i pasti. La dimensione deve essere tale da consentire che le sedie, quando utilizzate, non consumino continuamente i bordi del tappeto.
  • Un tappeto con un medaglione centrale costringe l’arredamento ad una collocazione simmetrica, mentre uno privo di medaglione offre una maggiore libertà.
  • Un tappeto sottoposto ad un elevato consumo deve essere spesso e pesante, in modo da rimanere in posizione.
  • Un tappeto solitario calpestato raramente può avere il vantaggio di presentare un motivo ed un aspetto che attiri l’attenzione: un vero gioiello.
  • Un bel pavimento fa risaltare il tappeto. Ecco perché il tappeto non deve essere di dimensioni tali da nascondere l’intero pavimento.
  • Un tappeto troppo piccolo in una stanza di grandi dimensioni può dare una sensazione di “povertà”.
    Prenditi tutto il tempo necessario a scegliere il tappeto e cerca di immaginarti che aspetto avrà quando sarà al suo posto. Una fotografia della stanza dove verrà collocato il tappeto può essere di aiuto per trovare un tappeto dai colori giusti per abbinarsi al pavimento e al resto dell’arredamento.

Da ricordare una volta ricevuto il tappeto:

Al momento di stendere il tappeto, è meglio collocarlo con il vello rivolto dalla parte opposta delle fonti di luce / finestre. Così facendo, i colori del tappeto risalteranno: vi è infatti spesso una notevole differenza a livello dei colori del tappeto se lo si stende nel senso opposto. Fai la prova tu stesso se hai un tappeto annodato a mano a casa! È anche possibile visualizzare esempi delle differenze qui sotto:

Il tappeto vista dall'alto.

Il tappeto vista dall’alto.

Il tappeto vista contro il pelo.

Il tappeto vista contro il pelo.

Il tappeto vista in direzione del pelo.

Il tappeto vista in direzione del pelo.

Fonte: tuttosuitappeti