Skip to main content
Tempo di lettura: 5 minuti

Il salotto è l’ambiente di casa in cui si trascorrono piacevoli momenti di relax davanti alla televisione oppure in compagnia di un buon libro, nonché il luogo in cui si accolgono gli ospiti nei momenti di convivialità.

Tra gli elementi d’arredo che non possono mancare c’è il tappeto che, in salotto, svolge un ruolo più estetico che funzionale e permette di renderlo caldo e accogliente. Perché l’effetto finale sia garantito, è fondamentale che la scelta tenga conto di una serie di fattori. Scopriamo insieme quali sono gli aspetti ai quali prestare attenzione per non sbagliare.

Lilian Tappeti Persiani, punto di riferimento nel mondo del tappeto orientale, propone una vasta gamma di soluzioni, perfette per ogni tipo di esigenza e preferenza di stile.

Forme e colori

La scelta del tappeto per il salotto non può che partire dalla forma. Si tende a preferire quella rettangolare o quella che, generalmente, riprende la forma della stanza. 

Per quanto riguarda il colore, è fondamentale prestare attenzione al colore del pavimento e l’atmosfera creata da voi.

L’imperativo di massima è optare per un tappeto di colore chiaro se il pavimento è scuro, così da donare luminosità al salotto. Se, invece, il pavimento è chiaro, un tappeto scuro può andar bene, purché la stanza sia molto luminosa. L’illuminazione naturale è limitata? Allora anche in caso di pavimento dalle sfumature chiare, è preferibile optare per un tappeto chiaro.

La scelta del colore, inoltre, dipende dal proprio gusto personale: bisogna capire se si desidera che il tappeto catturi l’attenzione o che svolga la sua funzione in modo discreto, sposandosi armoniosamente con l’arredamento circostante. Se il tappeto è pensato per donare vivacità e movimento alla stanza, deve farsi notare. In questo caso, il consiglio è optare per un tappeto a fantasia, perché no, con sfumature a contrasto rispetto ai colori del mobilio. Se, invece, il tappeto è pensato esclusivamente per fare il suo dovere e si desidera creare armonia con il resto dell’arredamento, il tono su tono è perfetto.

 

Tipologie

Per quanto riguarda le tipologie di tappeto, le soluzioni sono numerose. Si va dai tappeti Nomadici ai tappeti a Eleganti, dai tappeti Moderni ai tappeti Classici persiani.

Molto importante le fibre usate siano Naturali con i colori naturali e non materiali e colori sintetici.

tappeto nain verde da salotto tappeto nain rosso da salotto

tappeto nain rosso da salottoelegante tappeto nain 6 fili fondo blu

 

Dimensioni e posizione

Il tappeto per il salotto deve essere delle giuste dimensioni, deve essere proporzionato rispetto alla metratura della stanza. Molto spesso, si ha paura di esagerare e si opta per tappeti troppo piccoli, che rischiano di rendere la stanza incompleta. Adottando qualche piccolo accorgimento, è possibile scegliere la taglia più adatta senza problemi. È bene partire dall’assunto per cui dimensione e posizione del tappeto all’interno della stanza vanno di pari passo.

Considerare la metratura del salotto e la disposizione dei mobili è indispensabile. È preferibile lasciare libero il perimetro di pavimento che circonda il tappeto, così da evitare l’effetto moquette, che potrebbe non piacere. Se lo spazio a disposizione è generoso, un’ottima idea è collocare più tappeti in zone diverse della stanza. Gli arredi possono trovare tutti quanti il loro posto sul tappeto oppure girarci intorno.

Un trucco utile è delineare il perimetro del tappeto sul pavimento, aiutandosi con del nastro adesivo o dei fogli di giornale: un’ottima soluzione per immaginare la disposizione del tappeto, valutare se la dimensione è adeguata e scegliere di conseguenza. Le disposizioni più frequenti e diffuse del tappeto in salotto sono quattro: di fronte al divano, di lato al divano, sotto il tavolo e a tutta stanza.

Di fronte al divano

Posizionare il tappeto di fronte al divano è una scelta classica ed estremamente elegante. Il consiglio è collocarlo a circa 1 mt di distanza dal divano. La grandezza di quest’ultimo è da tenere in considerazione per quanto riguarda la scelta della dimensione del tappeto. È bene che sia poco più piccolo del divano, ma che non venga mai sovrastato per non perdere di eleganza. In alternativa, il tappeto può essere posizionato direttamente sotto il divano.

Ai lati del divano

Il divano è piccolo? La soluzione è posizionare il tappeto ai lati, sul fianco sinistro o destro. Sarà possibile sistemare sopra il tappeto altri complementi d’arredo, come un vaso, un tavolino o un portariviste.

Sotto il tavolo del salotto

Se in salotto è presente un tavolo che si desidera mettere in risalto e valorizzare, sistemare sul pavimento che lo ospita un bel tappeto è la soluzione ideale. Il suggerimento, in questo caso, è optare per un tappeto che richiami la forma del tavolo, così da creare una visione d’insieme armoniosa ed equilibrata. Per quanto riguarda la dimensione, quella perfetta permette di spostare le sedie per accomodarsi, senza che fuoriescano dall’area coperta dal tappeto.

A tutta stanza

Se si ha la fortuna di avere un salotto molto grande, un tappeto grande quasi quanto tutta la stanza assicura un effetto scenografico unico nel suo genere. Se si opta per questa soluzione, si consiglia di lasciare circa 45 cm di spazio tra le pareti e i lati del tappeto. Quest’ultimo ospiterà tutti i mobili presenti nella stanza e donerà un tocco di fascino all’ambiente.

 

(Fonte Ricy Garino)